Bonus pubblicità 2021: cosa prevede l’agevolazione?

Il bonus pubblicità è un’agevolazione fiscale, erogata sotto forma di credito d’imposta, che rientra nelle azioni promosse dallo Stato per contrastare la crisi delle imprese nel settore editoriale.

COME FUNZIONA IL BONUS PUBBLICITÀ?

Rispetto alla normativa istitutiva del 2019 ( prevedeva un’agevolazione del 75% e l’obbligo di incremento di spesa dell’1% da un anno all’altro per recuperare i costi di investimenti delle spese pubblicitarie effettuati su radio, TV, giornali e periodici anche in versione digitale ) per gli anni 2021 e 2022 è possibile ottenere il 50% di credito d’imposta senza i vincoli di spesa degli anni precedenti.

Il bonus non prevede rimborsi cash ma “crediti d’imposta” utilizzabili per compensare il pagamento di altri tributi F24.

A chi è riservato il BONUS PUBBLICITÀ?

Con residenza fiscale in Italia:

  • imprese (grandi e piccole),
  • lavoratori autonomi,
  • enti non commerciali,

Bonus Pubblicità: Spese ammissibili

Sono ammissibili al credito d’imposta pubblicità gli investimenti per l’acquisto di spazi pubblicitari e inserzioni commerciali su testate editoriali.

Attenzione, le attività promozionali su siti e/o portali che non hanno un direttore responsabile, l’iscrizione al ROC o al Tribunale non possono beneficiare dell’agevolazione.

Inoltre come riportato nelle FAQ presenti sul sito del Dipartimento dell’Editoria non possono essere agevolati gli investimenti che riguardano:

altre forme di pubblicità (come ad esempio, a titolo esemplificativo e non esaustivo: grafica pubblicitaria su cartelloni fisici, volantini cartacei periodici, pubblicità su cartellonistica, pubblicità su vetture o apparecchiature, pubblicità mediante affissioni e display, pubblicità su schermi di sale cinematografiche, pubblicità tramite social o piattaforme online, ecc…).

BONUS PUBBLICITÀ 2021 COME RICHIEDERLO

La richiesta di agevolazione va inviata per via telematica all’Agenzia delle Entrate indicando correttamente le spese sostenute e da sostenere. Per completare l’iter e poter accedere al credito occorre inviare una dichiarazione nel mese di gennaio dell’anno successivo, che attesti gli investimenti effettuati.

Bonus pubblicità 2021, quando scade?

La presentazione delle domande deve avvenire dal 1° al 31 ottobre.

Restano valide le domande presentate nella precedente finestra del 1° al 30 marzo e per le imprese interessate ad effettuare nuovi investimenti, è possibile sostituire la domanda già inviata.

BONUS PUBBLICITÀ SITI ONLINE

Possono rientrare nell’agevolazione redazionali e banner pubblicitari sul sito, dem , sms marketing, newsletter, video interviste e attività sui social utilizzate per veicolare contenuti e informazioni.

Fonte: Dipartimento per l’informazione e l’editoria

ATTIVA OGGI IL TUO NUMERO VERDE!

LO STRUMENTO PERFETTO PER LE VENDITE, LE CAMPAGNE MARKETING, PER DIFFERENZIARSI DALLA CONCORRENZA E PER SUPPORTARE IL SERVIZIO CLIENTI.
numeroverde.it logo

Related posts