Come sarà l’eCommerce nel 2021?

Il 2020 è stato, senza dubbio, l’anno degli acquisti online. Complici la pandemia, le limitazioni agli spostamenti e la volontà di evitare occasioni di contagio.

Quali saranno i principali trend per l’eCommerce nel 2021?

Tra i consumatori sono andate a delinearsi nuove abitudini, per chi vuole vendere online, sarà fondamentale riuscire a comprenderle e intercettarle.

Nuove abitudini e nuovi consumatori spingono a immaginare una nuova esperienza di shopping online. La sfida infatti sarà reimmaginare le abitudini di chi fa shopping e la parola chiave sembrerebbe essere “phygital“.

Cos’è il phygital?

Il phygital collega due ambienti: online e offline. Cerca di riunire il meglio del mondo fisico e digitale per creare una customer experience molto più completa e soddisfacente. Si dovrà creare una relazione omnicanale, un supporto che connetta il brand alle persone e viceversa, sia nel mondo reale che in quello digitale.

Esempi di phygital già in uso?

Pochi mesi fa, Gucci ha lanciato Gucci Live, un nuovo servizio di personal shopping virtuale che consente agli utenti di fare acquisti da remoto, comunicando con i consulenti del brand in videochiamata.

Punto d’arrivo é trasformare la classica esperienza d’acquisto fisica in un’esperienza virtuale, sfruttando la realtà aumentata. Permettere ai consumatori di interagire con il prodotto proprio come avrebbero fatto in store.

Altra opportunità, per rendere la customer experience coinvolgente, potrebbe essere quella di puntare sullo shopstreaming.

Cos’e’ lo Shopstreaming?

Per Shopstreaming si intende la compravendita di prodotti o servizi durante dirette video o show live sui canali social o su app e piattaforme per l’eCommerce che mettano a disposizione, di venditori e merchant, delle funzioni ad hoc.

Da tempo popolarissimo nel mercato cinese, potrebbe rendere più divertente e coinvolgente l’esperienza d’acquisto online. Dedicare all’interno dell’ecommerce “uno spazio” dove proporre in diretta video, articoli in promozione, potrebbe essere direzione percorribile.

Customer retention

Vista la forte concorrenza nel mercato sarà utile creare una base clienti “di qualità” e provare ad allungare il più possibile il lifetime value di ciascuno di essi, riservando loro trattamenti diversi a seconda del ranking. Come? Programmi fedeltà, membership, offerte dedicate ai clienti “golden”, etc,etc…

Nei mesi di pandemia i consumatori hanno organizzato il proprio processo di acquisto su più canali diversi e sfruttando ogni touch point messo a disposizione dalle aziende. Per chi vuole vendere online significherà rendere disponibili, per esempio, soluzioni come la consegna presso un punto di ritiro.

Naturalmente il consumatore dovrà poter scegliere quale strumento utilizzare per comunicare con il brand e l’ecommerce di interesse e un indirizzo e-mail non può essere l’unico punto di contatto. Utilizzare, ad esempio sul proprio ecommerce, il servizio Call Back, cioè la versione digitale del numero 800, permetterà di mettere in collegamento telefonico due numeri, quello di chi naviga il sito – che avrà indicato il numero a cui vorrà essere contattato – e quello della tua azienda.

Altro punto di contatto fondamentale? Il numero verde 800. Uno strumento utilissimo per rendere più agevole e rassicurante la navigazione del tuo ecommerce. Uno strumento di marketingvendita servizio clienti efficace e diretto, gradito dai nuovi consumatori. Ricordati quindi di inserirlo nel tuo e-commerce e di comunicalo sempre e ovunque!

Fonte: Shopify

ATTIVA OGGI IL TUO NUMERO VERDE!

Lo strumento perfetto per le vendite, le campagne marketing, per differenziarsi dalla concorrenza e per supportare il servizio clienti.
numeroverde.it logo

Related posts